Logo Automobile Club Terni Logo dell´Automobile Club d'Italia Banner dell´Automobile Club Terni

Home >  Itinerari turistici

Itinerari turistici

A pochi chilometri da Terni è possibile immergersi in ambienti naturali, storici, artistici di rara bellezza e curiosità.

Lungo la pendice del Monte Eolo si trova Cesi, suggestivo borgo custode di notevoli testimonianze storico-artistiche di epoca romana e medioevale.
In passato ha rappresentato una roccaforte strategica per la difesa e per gli attacchi ai nemici. Nei palazzi più antichi ancora oggi sono visibili i vecchi "metodi" di difesa, come botole per agguati improvvisi o attrezzi per il lancio di "vecchie munizioni".
E' in piena epoca medievale che l'abitato ha iniziato a prendere forma. Numerosi sono i palazzi nobiliari presenti nel cuore storico di Cesi e fra questi il più illustre è Palazzo Contelori. Nei pressi del palazzo si trova poi l'ex chiesa di San Michele Arcangelo, stupendo esempio di arte paleocristiana, oggi sconsacrata e trasformata in auditorium e centro culturale.
La Chiesa custodisce al suo interno inestimabili reperti archeologici e pittorici. Da visitare anche la Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, Palazzo Stocchi, Palazzo Eustachi e la Chiesa di Sant'Onofrio, immersa nell'omonimo bosco.

Lungo il tratto della Valnerina incontriamo Collestatte un paesino dell’anno Mille.
Le fonti testimoniano la presenza di una struttura fortificata, una torre di guardia che difendeva tutta la bassa Valnerina, intorno alla quale pian piano è venuto a crescere il centro abitato.
L'antica torre posizionata sul punto più alto del colle, fu in seguito riutilizzata come campanile della Chiesa della Trinità, struttura di notevoli testimonianze di storia dell'arte fra le quali ricordiamo la pala dell'Altare maggiore risalente al 1500 (probabilmente realizzata in occasione del Giubileo) e attribuibile alla bottega dell'Alunno.
Di fronte alla chiesa troviamo il settecentesco Palazzo Vitali, con decorazioni in stucco alle finestre, simili a quelle del vicino Palazzo Manassei.

Fra il torrente Serra, Torre Maggiore e il monte Abetella, incontriamo un territorio ancora intatto paesaggisticamente, disseminato di torri di guardia, antiche rocche e insediamenti abitativi che nel medioevo hanno trovato la loro origine.
La Valle del Serra rappresenta un anello di congiunzione tra la conca terzana e la zona che gravita intorno a Spoleto.

Due campanili svettano alti sulle case caratterizzando inconfondibilmente il profilo del paese. I palazzi nobiliari e le chiese che arricchiscono il centro storico, le mura e le porte che racchiudono il nucleo cittadino, testimoniano l’importanza rivestita in passato da Collescipoli.
Da visitare: Palazzo Ungari, Palazzo Cantucci, Palazzo Genga di impostazione settecentesca, la Chiesa di San Nicolò di impostazione romanica, la Chiesa di Santa Maria (Collegiata) del primo Medioevo con decorazioni barocche e pregevoli dipinti.
Qui è possibile ammirare lo splendido organo Hermans , uno dei pochi esempi esistenti in Europa.

Per finire, non dimenticate di visitare il paese di Piediluco grazioso borgo affacciato sulle acque dell’omonimo lago, con le sue casette colorate, addossate le une alle altre, separate da stretti vicoli, scalette, sottarchi e appoggiate ai rilievi del monte.

Shopping

Negozi di lusso e locali raffinati si susseguono nel centro storico di Terni, il cuore dell’eleganza e del divertimento cittadino.

Una area tranquilla, chiusa al traffico, che da Corso Tacito (principale via cittadina) scivola, da un lato, verso l’effervescente Via Goldoni, Via I Maggio, Via Fratini, Via Cavour con le vetrine chic di marchi internazionali, dall’altro verso Corso Vecchio appena movimentato da negozi di oggettistica, di artigianato locale, storiche oreficerie.

Altre importanti vie dello shopping cittadino sono: Via Roma e Via Garibaldi.

Durante il periodo natalizio in Piazza delle Bambine e dei Bambini (ex Piazza Solferino adiacente a Corso Tacito) si inaugura un tipico e caratteristico Mercatino di Natale dove è possibile trovare dolci, addobbi, idee regalo, chincaglierie e souvenir.
Anche Corso Tacito a Natale si anima con bancarelle in cui è possibile acquistare prodotti tipici sia alimentari che di artigianato.